• img-book

    Osamot

Categoria:

Luigi Pirandello

by: Osamot

Luigi Pirandello (Girgenti28 giugno 1867 – Roma10 dicembre 1936) è stato un drammaturgoscrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934. Per la sua produzione, le tematiche affrontate e l’innovazione del racconto teatrale è considerato tra i maggiori drammaturghi del XX secolo. Tra i suoi lavori spiccano diverse novelle e racconti brevi (in lingua italiana e siciliana) e circa quaranta drammi, l’ultimo dei quali incompleto.

 

« Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco “Kaos”. »
(Luigi Pirandello)

Il pensiero

Pirandello fotografato negli anni venti

« … davanti agli occhi di una bestia crolla come un castello di carte qualunque sistema filosofico. »
(L. Pirandello, dai Foglietti[46])

Pirandello si occupò di questioni teoriche fin da giovane nonostante fosse convinto che qualunque filosofia sarebbe fallita di fronte all’insondabilità dell’uomo quando in lui prevale la “bestia”, l’aspetto animalesco e irrazionale.

Si avvicinò alle teorie dello psicologo Alfred Binet sulla pluralità dell’io. Pubblicò nel 1908 i saggi Arte e Scienza e L’umorismo caratterizzati da un’esposizione di stile colloquiale, molto lontana dal consueto discorso filosofico. Le due opere sono espressione di un’unica maturazione artistica ed esistenziale che ha coinvolto lo scrittore siciliano all’inizio del Novecento e che vede come centrale proprio la poetica dell’umorismo.

SalvaSalva

Libri e racconti di Osamot
Per saperne di più

Eminem 2018
Max Pezzali
Per saperne di più

Per saperne di più

Per saperne di più

,

osamot, art, artista
Per saperne di più

Per saperne di più

Per saperne di più

Per saperne di più

Per saperne di più

Per saperne di più

Panoramica

Luigi Pirandello (Girgenti28 giugno 1867 – Roma10 dicembre 1936) è stato un drammaturgoscrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934. Per la sua produzione, le tematiche affrontate e l’innovazione del racconto teatrale è considerato tra i maggiori drammaturghi del XX secolo. Tra i suoi lavori spiccano diverse novelle e racconti brevi (in lingua italiana e siciliana) e circa quaranta drammi, l’ultimo dei quali incompleto.

 

« Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco “Kaos”. »
(Luigi Pirandello)

Il pensiero

Pirandello fotografato negli anni venti

« … davanti agli occhi di una bestia crolla come un castello di carte qualunque sistema filosofico. »
(L. Pirandello, dai Foglietti[46])

Pirandello si occupò di questioni teoriche fin da giovane nonostante fosse convinto che qualunque filosofia sarebbe fallita di fronte all’insondabilità dell’uomo quando in lui prevale la “bestia”, l’aspetto animalesco e irrazionale.

Si avvicinò alle teorie dello psicologo Alfred Binet sulla pluralità dell’io. Pubblicò nel 1908 i saggi Arte e Scienza e L’umorismo caratterizzati da un’esposizione di stile colloquiale, molto lontana dal consueto discorso filosofico. Le due opere sono espressione di un’unica maturazione artistica ed esistenziale che ha coinvolto lo scrittore siciliano all’inizio del Novecento e che vede come centrale proprio la poetica dell’umorismo.

SalvaSalva

Dettagli

Autore: Osamot
Data di pubblicazione:
Conta delle pagine:

Incontra l' autore
avatar-author
3 settembre 1993
In realtà non riesco a dare una risposta univoca e centrata. Mi ha sempre messo in difficolta questo genere di quesito. Eppure allo stesso tempo mi ha anche sempre stimolato a pensare e a sognare. In realtà non mi sento qualcuno in particolare. A volte mi sembra di non essere niente o nessuno. Altre invece di poter essere tutto. Certo sono un ragazzo. L’età non mente. Ai giorni nostri a venti tre anni, non ci si può ancora considerare adulti. Eppure allo stesso tempo mi sento oltre che uomo, ragazzo e a volte anche bambino. Come dicevo a volte tutti e tre insieme altre nessuno dei tre. Mi chiamo Tomaso piacere. Con una M, esatto! Vivo a Genova e studio all’università di Chimica. Nuoto a livello professionale e nel tempo libero scrivo. La mia vita è sempre stata ricca di emozioni ed esperienze: da quelle positive e costruttive a quelle negative ma comunque formative. Proprio dalla mia vita, ma non solo, traggo gli spunti necessari per la mia ispirazione. Non voglio annoiare nessuno, quindi non mi dilungherò oltre. La mia passione parlerà per me. Buona lettura per chiunque fosse interessato.

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.

Non ci sono ancora recensioni